Canapa Light

Cannabis made in Italy: le migliori infiorescenze da coltivazioni italiane e svizzere

La legge italiana proibisce la vendita e il possesso della marijuana. Chi dovesse trasgredire tale regola rischia sanzioni amministrative nel caso in cui il quantitativo posseduto sia modesto. Nel caso in cui invece il quantitativo sia elevato si rischiano anche sanzioni penali. Nonostante questa deriva proibizionista adottata dal nostro paese i numeri e le statistiche sul consumo di cannabis parlano chiaro. L’Italia è il terzo stato europeo per consumo di marijuana illegale, consumano più di noi soltanto la Francia e la Danimarca. Inoltre è stato stimato che circa 5-6 milioni di italiani usano regolarmente marijuana. La fascia d’età più colpita dal fenomeno va dai 15 ai 35 anni, ma si possono anche facilmente trovare persone più anziane che nel cassetto tengono un della marijuana per consumarla ogni tanto. In linea generale è molto probabile trovare in Italia persone che hanno consumato marijuana almeno una volta nella vita. Per questa ragione, stati come la Svizzera, hanno compreso che negare un fenomeno così in espansione ha più effetti negativi che positivi. Per questo il paese è stata uno dei primi a legalizzare un tipo di marijuana molto particolare, la cannabis light, da poco dispobile anche in Italia.

 

Le migliori infiorescenze made in Italy: cannabis light altamente controllata

 

La cannabis light è un prodotto legale e altamente controllato. La filera della cannabis light segue un percorso molto semplice. Le coltivazioni di marijuna light provengono soltanto da coltivazioni Made in Italy, anche se in alcuni casi provengono dalla Svizzera. I semi piantati appartengono a una lista di semi legali autorizzati con legge europea. Il processo di coltivazione è molto seguito e controllato da esperti del settore. Le piante di cannabis light non sono trattate con pesticidi o con composti chimici, garantendo la crescita di un prodotto al 100% naturale. Una volta fiorite le piante le infiorescenze vengono raccolte dai grossisti, vengono infine essicate e spedite ai rivenditori. I rivenditori sono spesso negozi fisici, ma è anche  possibile acquistare marijuana light online. I prodotti più venduti sono le infiorescenze di canapa light e i pellets hash, i tipici panetti di fumo prodotti con la resina delle infiorescenze. Queste vengono apposte in delle comode buste dal design accattivante e poi vendute al cliente finale. Entrambi i prodotti sono qualitativamente molto apprezzati dagli utenti che quasi sempre ripetono l’acquisto.

 

La legge sulla cannabis made in Italy e il consumo di marijuana light

 

Nel 2016 è stata approvata una legge che consente la produzione e la commercializzazione della cannabis light. È stato dimostrato come le basse percentuali di principio attivo in essa contenuto non comportino rischi per la salute. La cannabis light ha infatti ha basse percentuali di THC,  principio attivo generalmente contenuto nella marijuana illegale. Contiene percentuali più alte di CBD, il cannabidiolo, sostanza che ha effetti benefici per la salute. È stato dimostrato come questa sostanza possa aiutare chi la assume a ridurre l’ansia, lo stess e il panico. Il CBD stimola anche il sonno e rafforza il sistema immunitario. L’olio di cannabis light può essere assunto anche via orale, aggiungendolo ai pasti quotidiani.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *