Sigarette Elettroniche

Liquidi per sigaretta elettronica, aromi per i gusti più stravaganti

Da quando le sigarette sono entrate in circolazione dal 2006 la loro ascesa è stata vertiginosa e le parti che la compongono sono in continuo sviluppo per renderle via via più prestanti e sofisticate. Non solo le componenti ma anche gli accessori come i liquidi per sigarette elettronica si prestano a novità sempre più appetitose.

Ma prima di scoprire quali sono le ultime novità sbarcate sul mercato e, iniziamo con delle generalità e informazioni tecniche riguardo la composizione e le tipologie dei liquidi per sigarette che potrebbero esservi utili anche per una scelta più consapevole dei vostri e-liquids.

Il liquido delle sigarette elettroniche si compone di due sostanze principali il glicole propilenico (con al sigla PG) e la glicerina vegetale (GV). Mentre il primo è responsabile nella determinazione dell’intensità dell’aroma, il secondo invece ne determina l’intensità del fumo, contribuisce dunque a rendere la svampata più o meno vaporosa. Entrambi sono composti chimici ma sicuri e testati e in Italia la loro composizione percentuale solitamente è 50 e 50. Ciò a cui invece dovrete fare più attenzione è che nel liquido non sia presente il diacetile che è ritenuto dannoso per il corpo umano.

Generalmente affidarsi ai liquidi di provenienza italiana e che rispettino le conformità degli standard di sicurezza FDA è preferibile e consigliabile

Continua a leggere per scoprire quali  sono i gusti più strani e golosi che faranno impazzire  le vostre papille gustative!

Tipologie di liquidi

Se nel mondo della sigaretta tradizionale il ventaglio di aromi è pressoché limitato alla tipologia di tabacco, quando si passa invece a quello della e-cigarette la possibilità di scelta degli aromi di moltiplica esponenzialmente. Sebbene anche il tabacco in sé, presenta moltissime sfumature di aroma in base alla tranciatura, alla lavorazione e coltivazione della pianta, alla tostatura delle foglie, il massimo della stravaganza di sapore lo si raggiunge con le sigarette al mentolo.

Uno dei vantaggi di fumare una sigaretta elettronica (oltre ovviamente ai minori danna causati alla salute) è la possibilità di scegliere tra una selezione di aromi immensa.

Ci sono infatti però altri due componenti del liquido delle sigarette elettroniche: la nicotina in grado di replicare l’appagamento associato al fumo del tabacco classico e l’aroma. La presenza della nicotina o meno determina la distinzione dei liquidi tabaccosi da quelli aromatici che in base alla tipologia possiamo distinguere in fruttati, cremosi o mentolati .

Liquido per sigaretta elettronica: esplora quali sono gli aromi più insoliti, stravanti e ricercati.

Dietro al liquido per la sigaretta elettronica si cela un universo sconfinato che incuriosirebbe anche i non fumatori.  Il bello della sigaretta elettronica è anche quello di creare il dosaggio giusto per voi, calibrando la quantità di nicotina o anche creando un cocktail personalizzato  mischiando diversi aromi partendo da un liquido base. Ma non avrete bisogno di fare i piccoli chimici e sperimentare tra le varie combinazioni, perché ormai l’offerta di aromi sul mercato è così estesa che raggiunge i limite del fantasia. Non siete curiosi di conoscere quelli più stravaganti tra le ultime novità?

Ci sono i aromi golosi come quello al pancakes con sciroppo alla fragola o la torta meringata al limone, oppure ci sono i aromi caramellosi al marshmello o jelly fruits, o ci sono anche gli aromi di bevande come l’aloe vera o liquori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *